Piscine Fuori Terra: Il tuo Sogno che si realizza

 
  Postato da:
Le piscine fuori terra sono senza dubbio il vero must dell'Estate 2020. In una stagione estiva in cui, per forza di cose, saranno meno facili viaggi e spostamenti non c'è niente di meglio di allestire una vera e propria piscina montabile nel proprio giardino, sempre pronta per affrontare il caldo dell'estate o per ospitare i momenti di puro relax, così come i giochi in acqua in famiglia o tra bambini.

Cosa sono le piscine fuori terra?

Le piscine fuori terra sono vasche d'acqua posizionate totalmente al di sopra del livello del suolo. Questa loro caratteristica le rende particolarmente pratiche e comode da gestire: se pensiamo che spesso la loro struttura è modulare e facile da montare e smontare, appare chiaro come le piscine esterne fuori terra possano essere utilizzate in modo abbastanza semplice, senza l'esigenza di impegnarsi in scavi o lavori corposi come tempo, spesa e fastidio. Al contrario di quanto un neofita non possa pensare, poi, le piscine fuori terra possono essere totalmente stabili e resistenti: tutto dipende dal materiale di cui sono composte. Quella che riguarda i materiali è, forse, la principale classificazione nel mondo delle piscine fuori terra da giardino: da quelle più rigide completamente in acciaio debitamente lavorato a quelle gonfiabili con le pareti in PVC fino alle piscine autoportanti, passando per coperture in legno o pietra, capaci di inserire la piscina da esterno in un ambiente dalle parvenze più naturali possibili

Perché una piscina fuori terra?

Diciamo la verità: le piscine fuori terra da giardino non sono la prima immagine che viene in mente quando pensiamo ad una piscina privata nel nostro outdoor: la nostra fantasia va sempre più spesso verso le grandi e azzurre piscine interrate; tuttavia sempre più spesso e soprattutto in questo 2020 le piscine fuori terra, indipendentemente dal loro materiale, raccolgono sempre più successo e sono sempre più diffuse. La motivazione è senz'altro nella maggior praticità: quelle fuori terra sono piscine montabili e smontabili, per i quali basta, in teoria, avere lo spazio adatto e la possibilità di seguire con attenzione assemblaggio e eventuale smontaggio. A questo si aggiunge, spesso, la possibilità di acquistare delle ottime piscine fuori terra a prezzi spesso più accessibili di quelli necessari per piscine interrate o seminterrate che, per giunta, richiedono lavori propedeutici e preparatori all'installazione della piscina.

Piscine fuori terra: quale manutenzione?


Così come per tutte le piscine, e in realtà un po' per tutte le cose, per godere al massimo e a lungo della propria bellissima piscina fuori terra, l'attività di manutenzione è a dir poco fondamentale, tanto più che spesso le piscine fuori terra hanno un sistema di filtrazione piccolo. Sarà ancora più fondamentale, quindi, dotarsi di tutti gli accessori più importanti e, ad esempio, lasciare accesa la pompa filtro per piscine per abbastanza tempo, o tenere costante il livello del cloro e svuotare regolarmente i cestelli skimmer e del flitro. Insomma, occorre occuparsi quotidianamente della propria piscina esterna per poterne godere con altrettante frequenza. Volendo riassumere alcuni consigli per la manutenzione di una piscina fuori terra, potremmo elencare i seguenti consigli:
  • Filtro dell'acqua acceso per 12-18 ore al giorno: 
  • Controllare operatività della pompa
  • Tenere costanti livello di cloro e pH
  • Tenere sotto controllo i metalli e aggiungere di tanto in tanto anche prodotti contro le alghe e chiarificatori
  • Test dell'alcalinità
  • Passare la superficie dell'acqua con un retino e aspirare e spazzolare la piscina stessa 
  • Se se ne è in possesso, è consigliato l'uso di un robot pulitore per piscine.
La maggior praticità di una piscina fuori terra, quindi, non deve essere confusa con una loro minor cura, almeno non se si tiene alla goduria pura della visione della propria piscina con acqua pulita e con il blu cristallino tipico delle piscine e così perfetto per far salire la voglia di un bagno estivo

Quale piscina fuori terra scegliere?


La scelta di una piscina fuori terra perfetta per voi e il vostro outdoor, quindi dipende da tanti fattori. Prima di tutto va considerato lo spazio a vostra disposizione: dovrete valutare le dimensioni della struttura stessa, quella degli eventuali supporti esterni e i centimetri necessari a posizionare, ad esempio, la scaletta di sicurezza. Oltre a questo sarà bene considerare un "bordo vasca" che vi permetta di entrare e uscire con facilità e - perché no - di creare uno spazio relax con sdraio e lettini prendisole per trascorrere nel più sfrenato relax le vostre giornate estive.
Altro elemento da considerare, oltre al materiale di cui abbiamo parlato più in alto, è la forma della vostra piscina fuori terra, tema strettamente legato a quello dello spazio: allora potrete scegliere tra piscine tonde fuori terra o piscine rettangolari, o ancora ovali o piscine fuori terra quadrate, in base alle vostre esigenze e ai vostri gusti.
Impossibile quindi, con tutte queste varianti, dare dei consigli precisi, ma noi vogliamo spingerci proprio fino a questo punto consigliandovi per la vostra estate questa piscina fuori terra Intex da 457cm di diametro e 122cm di altezza. Che ne pensate?

Non perdetevi il must dell'estate 2020: unitevi anche voi al club degli amanti delle piscine fuori terra!

Tag Associati
Categorie Associate
"Se puoi sognarlo, 
puoi farlo
Scopri la tua voglia di fare"
Facebook Youtube Twitter Instagram

   Via Lecce Sn - Maglie (Le)      +039-0836.936613      info@brigros.com     P.IVA 03648000754
© Copyright 2018 Tutti i diritti sono riservati BRIGEST SRL

Powered by Passepartout