Passione Giardinaggio: Dalla progettazione all'arredo esterno

 
  Postato da:
Sono pressoché tutti concordi nel dire che in questi giorni di rallentamento delle attività e, ancora di più, di forzata permanenza in casa a causa della crisi relativa al Coronavirus in Italia, è importante ritrovare il gusto, il modo ed il tempo per dedicarsi ad attività solitamente trascurate, soprattutto se pratiche e manuali.
In questo senso chi ha a disposizione un giardino o, comunque, uno spazio esterno è facilitato doppiamente: dalla possibilità di passare del tempo all’aria aperta in tutta sicurezza e tranquillità e da quella di svolgere un’attività che appassiona e coinvolge milioni di italiani: il giardinaggio.
Questo periodo, infatti, complice anche l’avvento della primavera, può essere l’ideale per dare un volto nuovo a giardini, terrazzi, balconi o a qualsiasi posto di cui si possa godere all’aperto. Troppo spesso, infatti, il valore aggiunto dato ad un’abitazione dalla presenza di un giardino viene sprecato dalla mancanza di tempo o di risorse per prendersene cura.

L'importanza di progettare

Da un lato, infatti, è vero che, soprattutto per le superfici più ampie, la valorizzazione di un giardino richiede un lavoro di pianificazione e spesso investimenti non indifferenti; d’altra parte però, oggi sono moltissimi i modi di fare giardinaggio fai da te, risparmiando ed ottenendo comunque ottimi risultati.
In un caso o nell’altro, e sia che si parli di giardini grandi, spazi esterni medi o soluzioni più piccole come terrazzi o balconi magari più ampi, progettare il giardino resta la prima delle cose da fare. La progettazione deve partire dagli utilizzi dello spazio che si hanno in mente: siete appassionati di piante o di alberi da frutto? Amanti dei prati inglesi? Avete l’abitudine di pranzare o cenare all’aperto, oppure passare momenti di relax seduti su comode poltrone da esterno o distesi su lettini da giardino? O, al contrario, avete scelto di avere uno spazio esterno per lasciare in sicurezza la vostra auto?
Ecco, da tutto questo nascono le scelte di progettazione dell’esterno, sulla cui realizzazione, poi potrete tirar fuori tutto il vostro gusto e la vostra fantasia, anche andando a toccare il meno possibile il portafoglio, ad esempio, tramite l’uso di materiali di riciclo: dagli ormai immancabili pallet fino alle gomme vecchie delle auto ridipinte, o alle cassette in legno, per arrivare a soluzioni ancora più fantasiose.


La progettazione dello spazio esterno è ancora più importante quando si tratta di spazi più contenuti come balconi o terrazzini dove è importante utilizzare al meglio ognuno dei metri disponibili.

La scelta delle Piante

L’elemento principe degli spazi esterni è senz’altro il verde: alberi e piante sono ciò che rende davvero vivo un giardino e ciò che può portare anche nelle città un tocco di natura che non può che portare sollievo e piacere. La scelta qui è quasi esclusivamente soggettiva, certo è il caso di stare attenti al peso e alla portata delle piante che portiamo in terrazzo o in balcone, ma per spazi più grandi le idee sono moltissime: alberi da frutto, piante aromatiche utili anche in cucina, o, perché no, bonsai, piante pensili. Elementi immancabili nei giardini medio-grandi sono poi siepi e prati inglesi, che portano all’attenzione un altro tema importante, che è quello della manutenzione.

Manutenzione del giardino: l'anima del giardinaggio

Un giardino dal bell’aspetto resta tale, infatti, solo se curato continuamente. Questa, che può essere la parte più faticosa dell’attività del giardinaggio, diventa proprio quella più divertente per i tanti appassionati del settore, che armati di strumenti di ogni tipo possono passare ore di svago e attività proprio a svolgere questi compiti. Tagliaerba, falciatrice, rasa erba, tagliasiepi, decespugliatori: la scelta è vasta e abbondante per ogni esigenza e livello di esperienza su brigros.com.
Per chi ha a che fare con spazi più piccoli le soluzioni non mancano, come detto, e non pensate che bonsai, piante di piccolo taglio in vaso, piante aromatiche richiedano meno lavoro, forse semplicemente richiedono un supporto diverso più segnato dall’uso di strumenti manuali come forbici o altri attrezzi da potatura.

Arredare l'Outdoor


Ciliegina sulla torta di giardini, terrazzi e balconi, poi è l’arredamento da giardino che, per quanto naturalmente spesso più facile da cambiare o trasportare, va in ogni caso tenuto in considerazione in fase di progettazione. Anche qui, la prima domanda da porsi riguarda l’uso da fare dei nostri outdoor; a seguito di ciò la scelta diventa facile: tavoli da esterno o salottini da giardino? Poltrone o sedie da esterno? Usiamo o non usiamo cuscini idrorepellenti e resistenti al sole? Legno o polipropilene? Ci serve un ombrellone da giardino? E poi, ancora, stile design, colori: ogni elemento può essere importante per rendere il vostro giardino il luogo veramente ideale per il vostro relax.

Che aspettate? Mettetevi a ragionare, progettare e realizzare… il giardino dei vostri sogni.
Volete un consiglio per il 2020? Che ne pensate di una incredibile poltrona sospesa da sogno?
 
Tag Associati
Categorie Associate
"Se puoi sognarlo, 
puoi farlo
Scopri la tua voglia di fare"
Facebook Youtube Twitter Instagram

   Via Lecce Sn - Maglie (Le)      +039-0836.936613      info@brigros.com     P.IVA 03648000754
© Copyright 2018 Tutti i diritti sono riservati BRIGEST SRL

Powered by Passepartout